Accedi al sito
Serve aiuto?

NEWS LAVORO

In gennaio il tasso di disoccupazione in Ticino ha raggiunto quota 4,8%. Il valore più alto a Locarno, 6,3%


In gennaio la disoccupazione in Ticino è aumentata: a fine mese figuravano iscritti presso gli Uffici regionali di collocamento 7’658 disoccupati, dei quali 6’753 a tempo totale (88.2%) ed i restanti a tempo parziale (905; 11.8%).

Rispetto a dicembre 2014 il numero dei disoccupati ha dunque conosciuto un aumento di 276 unità (+3.7%); durante lo stesso periodo dell’anno scorso si era invece manifestato un incremento di 350 unità (+4.4%). Il numero effettivo di disoccupati attualmente registrato risulta inferiore del 7.1% a quello del mese di gennaio 2014.

A fine gennaio 2015 il tasso di disoccupazione si è pertanto attestato al 4.8%, aumentando di 0.2 punti percentuali rispetto al mese precedente. Questo valore è inferiore a quello registrato l’anno scorso (-0.3 punti percentuali).

In media negli ultimi 12 mesi sono stati registrati 6’761 disoccupati, pari ad un tasso del 4.2%, che è inferiore al valore medio annuo calcolato per il 2013 e corrisponde a quello del 2014.

Tutti i distretti in cui è suddiviso il territorio cantonale hanno conosciuto un aumento più o meno importante del numero di disoccupati, che si è tradotto in un incremento del tasso di disoccupazione compreso tra 0.1 e 0.5 punti percentuali, tranne nel caso di Mendrisio, dove il valore è rimasto invariato. I distretti di Locarno (6.3%), della Riviera (5.9%), di Bellinzona (5.2%) e della Leventina (5.1%) sono quelli più colpiti, con un tasso di disoccupazione che risulta superiore a quello cantonale (4.8%).

NUOVOJOB offre un lavoro moderno su misura delle capacità ed ambizioni

http//:www.nuovojob.com
Richiedi un appuntamento per un primo colloquio